E che dire delle playlist?

Parliamo un momento della parte iPod dell’iPhone (poi la smetto, praticamente parlo solo di iPhone).

La funzione che implementerei di più, fossi in Apple, è quella di editing delle playlist. La possibilità di modificare playlist già esistenti, al momento, è infatti riservata all’amministrazione dell’aggeggio via iTunes. Sostanzialmente la parte iPod dell’iPhone è paragonabile in tutto e per tutto a quella del cugino iPod Classic e similari. Il che, dato il dispositivo, non è esattamente una genialata.

Come Apple stessa rilevò tempo fa la maggior parte degli utilizzatori di iPod e iTunes utilizzava l’iPod in modalità Shuffle (Life is Shuffle, fu lo slogan di uscita dell’iPod Shuffle, e i commentatori fecero il loro mestiere, ossia commentarono). Preso questo dato sarebbe veramente comodo “taggare” al volo i brani suonati in modalità shuffle, affinché si possa poi inserirli in playlist dedicate successivamente. Per esempio: sono un appassionato della produzione discografica fatta bene. Ci sono alcuni brani, e alcuni musicisti, che ascolto più che altro per ascoltare la qualità della produzione. Ho delle playlist in questo senso: “Wall of Sound” “missaggi interessanti” “Alan Parson” “George Martin” “Brian Eno”, etc. Quando le faccio, è ovvio, mi dimentico alcuni brani che ho sentito in modalità shuffle e che mi erano piaciuti. Il risultato è che mi devo sfogliare l’intera libreria di iTunes (che supera i 50 giga) per cercare di riperticare quel brano che m’era piaciuto, e che magari faceva parte di una raccolta di gruppi indie, quindi non facilmente rintracciabile. Taggare un brano al momento è possibile solo con la classifica, che è uno strumento un po’ limitato. Addirittura potrebbe essere possibile direttamente inserire un brano in una playlist già presente sull’iPhone, e non limitarsi alla playlist on the go.

Anche per la costruzione di playlist di genere sarebbe estremamente utile (tipo la serie “canzoni tristi” che è piaciuta ai blogger italiani ultimamente), e soprattutto faciliterebbe la vita.

So che Apple, tramite la radio digitale, avrebbe dei piani per taggare dei brani ascoltati in radio per scaricarli successivamente da iTunes Store. E’ un’ottima idea, ma andrebbe integrata già sulle vaste librerie di iTunes, sebbene mi renda perfettamente conto che l’idea del radio tag porti introiti alla Apple mentre l’editing delle playlist direttamente sull’iPhone aggiungerebbe solo una funzione, ma vabbè, peraltro almeno in Italia mi sembra decisamente più realizzabile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...