Portable Wii

Io penso che lo sapessero anche prima, quando erano in fase di progettazione e lancio. O almeno credo eh.

Il fatto è che nessuna persona accorta che crea e pianifica un aggeggio come l’iPhone, e gli crea intorno un universo chiamato App Store, poteva non immaginare che sarebbe successo ciò che è successo.

Questo è più o meno il motivo per cui amo Apple. Perché segue delle strategie per “sentire” il polso del mercato che mi sembrano proprio atipiche rispetto al resto delle Corporation dello stesso settore. Creano l’iPhone e lo lanciano sul mercato, è chiuso e non ci si può installare nulla di ciò che già non abbia. L’iPhone sbanca e subito dopo si scopre che si può craccare, anzi jailbreccare, e nascono i repository strapieni di applicazioni per iPhone. Non è ancora uscito un Software Developer Kit ufficiale e già girano applicazioni per iPhone. Pensiamo davvero che non sapessero che sarebbe andata così? Pensiamo davvero che avessero fatto tutto il possibile per chiudere quel cellulare? “Ti lascio una porticina aperta e vedo cosa fai nella mia stanza, così a costo zero capisco dove vuoi andare”. Non spendo una lira di testing, lo fai tutto te e lo fanno gli utenti che percepiscono le potenzialità dell’accessorio e vogliono usarlo per qualcosa di più. A quel punto capisco che le mie previsioni erano buone e vado avanti col progetto App Store, vado avanti con l’iPhone 3G, ho anche un’idea delle prime applicazioni da inserire. E creo un fenomeno di questa portata. Sul blackberry io potevo installarmi delle apps, le compravo e le installavo. E non ce l’ho mai fatta! Non perché fosse difficile, ma appunto perché mi chiedevo “ma che le compro a fare”? Sull’App store avrò già speso una trentina o quarantina di euro. E mi sto trattenendo.

Insomma il discorso è che prima ti piazzo il device che merita uno store di software, e poi lo store. Non il contrario con apparecchi che non ti mettono la voglia di usarli.

Ora stavo pensando al fatto che “questi qua” (ossia la Apple) hanno creato la console portatile definitiva (per il momento). Ci sono già svariati giochi su App Store, alcuni molto divertenti. E oggi dovrebbe uscire Spore, ma ancora non si vede. Inoltre pare che ci sia in sviluppo ancora parecchia roba, sempre da casa EA: Yahtzee Adventures, EA Mini Golf, Lemonade Tycoon, Mahjong, Monopoly: Here & Now The World Edition,  Tyger Woods PGA Tour 2009 e Need For Speed Undercover.

E il tutto si fa sempre più interessante, e il 9 settembre è vicino (mi riprometto sempre di scriverne a riguardo, ma chissà se riuscirò a farlo!)

Annunci

7 risposte a “Portable Wii

  1. Sinceramente non ho capito bene il nesso tra Wii e iPhone, né tantomeno il motivo per cui l’iPhone sia la “console portatile definitiva”. Sarà che il mobile gaming non mi ha mai convinto molto…

  2. Un nesso al volo: wii e iPhone sono le uniche due piattaforme di gioco in cui le gestures dell’utente fanno parte integrante del controller. Ora bisognerà abituarsi alla gente che gioca (a casa davanti al tv e per strada) muovendosi, non più semplicemente pigiando dei tasti.
    Per la “console portatile definitiva” mi sembra abbastanza chiaro, soprattutto visto che dopo c’è scritto “per il momento”. Il DS non m’ha mai convinto del tutto. Inoltre, appunto, l’iPhone include un modo completamente nuovo di giocare, come il Wii, quindi lo ritengo di una generazione dopo.
    Il mobile gaming non ha mai convinto troppo nemmeno me (e non sono un giocatore accanito, anche se mi diverto), la psp è pesante e ci si può giocare solo da seduti. Con l’iPhone scopro di avere ancora una passione per i giochi ben fatti (e il Wii è l’unica altra console con cui gioco e che ho in casa, infatti, con la pensionata ps2 che non accendo da un annetto…)

  3. Vabbè, divergenza di opinioni, c’è poco da fare: personalmente vedo il DS nettamente migliore dell’iPhone soprattutto in virtù del parco giochi. Ammetto di non essere informatissimo sul telefonino Apple, però l’unica cosa che invidio all’iPhone è la versione dedicata di Super Monkey Ball. Avrà pure potenzialità superiori, però vanno sfruttate e, allo stato attuale, non vedo capolavori come nella controparte Nintendo 😉
    Riguardo la questione Wii-iPhone… bè, senz’altro il movimento è un comune denominatore, ma la differenza tra i due tipi di gioco è ovviamente abissale. Il sensore di movimento dell’iPhone è qualcosa che era già stato implementato qualcosa tipo 10 anni fa – con qualche limite tecnico, ma neppure troppi – in giochi del vecchio GameBoy e comunque già applicato in altri telefonini con accelerometro, no?

    Bè, ovviamente si sta parlando soltanto di una piccola parte delle funzionalità dell’iPhone, che è un signor telefono. 😉

  4. Si, ma soprattutto non puoi confrontare un qualunque telefonino con accelerometro con l’iPhone che lo usa a livello sistema. Insomma tu dovresti vedere il mio gioco di texas hold’em che cambia interfaccia a seconda di come metti il telefono e ti offre praticamente anche una esperienza di gioco differente. Non è cosa da poco, dai..

  5. Mah, non saprei, dovrei vederlo questo Texas Hold’em… che dici, mi presti il tuo iPhone? 😆
    Seriamente, son sempre stato scettico su queste aziende che entrano nel campo dei videogiochi così dal nulla e senza il supporto di nessuna software house importante: sarà per questo che guardo con tanta diffidenza l’iPhone e, a suo tempo, l’N-Gage. 😉

  6. Capisco lo scetticismo. Poi figurati Apple ha fatto 2 in 1, ossia entrata dal nulla nel mondo dei cellulari e collateralmente in quello dei videogiochi.
    C’è da dire che i videogiochi non li sviluppa lei, né voleva fare un cellulare tipo l’n-gage, anzi, l’oggetto del post era proprio com’è buffa la sterzata che sta prendendo l’iPhone. Si sono presentati come pronti per il settore business ma i giochi sull’App Store non mancano. Il fatto è che è proprio un dispositivo versatile.

  7. La mia non è una disquisizione tecnica, dico solo che la Apple ha stregato anche me, la Wii, invece, ancora no, preferisco la PS3.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...